DIMENSIONI & INGRANDIMENTO DEL PENE

Salute Uro-Genitale
 

Ingrandimento del pene non chirurgico

Per modificare le dimensioni del pene, bisogna inevitabilmente cambiare la propria anatomia. Ecco perché NESSUN medicinale, crema o altro prodotto medicinale sarà in grado di aumentare le dimensioni del suo pene. Il modo più efficace per ingrandire il pene (lunghezza e circonferenza) è la procedura chirurgica.

Gli uomini che non sono candidati ideali al trattamento di ingrandimento del pene o che non sono sicuri di volere il trattamento chirurgico possono aumentare la circonferenza e il glande utilizzando un filler (solitamente usato per il viso) a base di acido ialuronico. L’aumento della circonferenza con acido ialuronico prevede l’iniezione di un filler nel pene e può essere eseguito in anestesia locale. Questo metodo consente di abbassare i costi e i tempi di guarigione; tuttavia, i pazienti devono essere consapevoli che i risultati NON sono permanenti in quanto l’organismo riassorbirà la maggior parte del filler entro un anno. Inoltre, in alcuni pazienti il filler potrebbe migrare durante i rapporti sessuali (solitamente alla base del pene) provocando situazioni potenzialmente imbarazzanti poichè il pene potrebbe assumere un aspetto deforme. La buona notizia è che se avviene una migrazione di acido ialuronico, è possibile dissolverlo utilizzando il suo antidoto (la ialuronidasi).

Una piccola attenzione sull’aumento della circonferenza con acido ialuronico: Abbiamo assistito ad un aumento significativo dei trattamenti effettuati da professionisti non specializzati come dermatologi e chirurghi plastici. Alcuni pazienti si sono rivolti a noi perché hanno cominciato a soffrire di disfunzione erettile severa in seguito all’iniezione di acido ialuronico nel pene. Il motivo è che il filler era stato iniettato in modo non corretto all’interno dei corpi cavernosi (il tessuto spugnoso responsabile dell’erezione). Questa procedura aveva perciò determinato un danneggiamento del meccanismo di erezione che è poi sfociato in impotenza irreversibile (salvo impianto di protesi peniena). Consigliamo a tutti coloro che vogliono sottoporsi a un aumento della circonferenza tramite acido ialuronico di assicurarsi che il medico sia esperto sull’anatomia del pene.

Per maggiori informazioni su questo metodo di trattamento, la invitiamo a contattare un nostro Consulente  al 0694802098 o a leggere le FAQ  che trova di seguito.

Domande frequenti sull’aumento non chirurgico della circonferenza del pene e del glande

 

Che filler utilizzate per aumentare le dimensioni del pene?

Esistono due gruppi principali di filler dermici: filler di derivazione sintetica e filler di derivazione naturale come l’acido ialuronico.

Esistono pro e contro riguardo le due tipologie di filler: se da una parte i filler naturali vengono infine assorbiti dall’organismo, i filler sintetici (in base al tipo) sono invece permanenti. D’altra parte, i filler sintetici possono causare reazioni allergiche e se si verificano migrazioni o bozzi sono difficili da rimuovere.

Questi filler sono utilizzati principalmente in piccole dosi per correggere le rughe, per cui migrazioni o bozzi non sono molto comuni. Tuttavia, l’ingrandimento del pene costituisce una situazione potenzialmente diversa. Innanzitutto, è necessario iniettare una grande quantità di filler (da 10 a 40 ml in base alle dimensioni del pene) e inoltre, poiché il pene subisce uno stress significativo durante l’attività sessuale cambiando forma e dimensioni, il rischio di bozzi o migrazioni non è affatto trascurabile.

Per tale motivo, noi utilizziamo soltanto filler naturali non permanenti. Se il risultato non dovesse essere buono, una volta che il filler si sarà riassorbito, sarà possibile sciogliere l’acido ialuronico (il filler che preferiamo) iniettando il suo antidoto. Capirà, quindi, che i rischi dell’ingrandimento del pene con acido ialuronico sono molto più bassi rispetto a quelli degli altri filler sintetici, anche se i risultati di questi ultimi sono permanenti.

L’acido ialuronico è, infatti, un componente naturale della pelle ed è presente nel tessuto connettivo di tutto il corpo umano, il che implica anche un minor rischio di reazione allergica rispetto ai filler sintetici. Un’eventuale reazione allergica dopo l’iniezione di una piccola dose di filler in una ruga è trattabile in maniera semplice. Tuttavia se lo stesso accade dopo aver iniettato 30 ml di filler sintetico (difficile da rimuovere) nel pene, i risultati possono essere catastrofici.

Per questo motivo, suggeriamo di non utilizzare nessuno dei filler sintetici per l’ingrandimento del pene, come Artefill (PPMA), Linen 10 o Radiesse.

Di fatto, la tecnica che preferiamo per l’ingrandimento del pene rimane l’iniezione di grasso autologo in quanto rappresenta il miglior compromesso in termini di sicurezza del paziente, reversibilità, risultato estetico e durata dei risultati, pur trattandosi di una procedura chirurgica.

 

Di quanto filler ho bisogno?

La maggior parte degli uomini necessita tra i 10 e i 40 ml in base ai risultati desiderati e alle dimensioni del loro pene.

 

Quanto tempo dura?

La durata varia da paziente a paziente (poiché dipende dal loro metabolismo). I risultati scompariranno gradualmente e tale processo può durare da 6 mesi a due anni. Quasi tutti i pazienti necessitano di un ritocco ogni anno.

 

Che risultati posso aspettarmi?

I risultati dipenderanno dalla quantità di filler iniettato, ma in generale suggeriamo di ambire a un risultato proporzionato (alle dimensioni del glande) ed esteticamente piacevole. La maggior parte dei pazienti aspira ad un incremento della circonferenza  pari al 30%.

 

Quanto dura l’iniezione?

L’intero processo è abbastanza semplice e viene eseguito in regime ambulatoriale in anestesia locale. Dovrà preventivare circa 1 ora di trattamento, dopo la quale potrà tornare alle sue attività.

 

Come devo prepararmi per il trattamento?

Non c’è bisogno di alcuna preparazione. Suggeriamo ai pazienti di recarsi in visita dal medico per valutare se sono candidati adatti a questo tipo di trattamento e nel caso decidano di sottoporsi al trattamento, potranno farlo durante un appuntamento successivo.

 

Qual è il costo dell’intervento chirurgico?

Il costo dipende dalla dose di filler iniettata. Di seguito può trovare i prezzi indicativi per ogni sessione di trattamento:

  • 10 ml:2660 €
  • 20ml:3820€
  • 40 ml:5640 €

 

Cosa devo fare dopo il trattamento?

Il medico le darà indicazioni su come massaggiare il suo pene per assicurare un risultato omogeneo e prevenire la formazione di nodosità.                            

 

Quanti giorni  dovrò assentarmi  dal lavoro per sottopormi al trattamento?

La buona notizia  dell’ingrandimento non chirurgico del pene è che non dovrà assentarsi dal lavoro. Potrà tornare immediatamente alle sue attività quotidiane.

 

Dopo quanto tempo posso riprendere l’attività sessuale?

Solitamente è possibile riprendere l’attività sessuale dopo 2 settimane, salvo diversa indicazione da parte del suo chirurgo.

 

Proverò dolore dopo l’intervento?

Potrebbe provare un dolore sordo e qualche fastidio, ma può assumere dei  normali antidolorifici da banco per contrastarli. Alcuni pazienti, in particolare i  più giovani, potrebbero provare dolore durante l’erezione per i primi giorni.

 

Quali sono le potenziali complicazioni?

In generale le problematiche più comuni per i filler dermici sono: fastidio iniziale o gonfiore e lividi che potrebbero persistere alcuni giorni. I filler possono provocare anche cisti,  aggregati, escrescenze (chiamati noduli), irregolarità della pelle e/o persistente infiammazione dei tessuti, perfino con i filler semi-permanenti. Possono verificarsi reazioni allergiche, ma molto  rare, soprattutto con i filler più recenti. Se è soggetto ad herpes, i filler dermici possono innescare un nuovo sfogo.  Possono causare anche infezioni, ma è un evento estremamente raro e facilmente trattabile.

Non sorprende che la maggior parte dei disturbi che il paziente lamenta possano essere attribuiti  ai risultati della procedura. C’è la possibilità, infatti, che si verifichino problemi quali posizionamento improprio del filler, disomogeneità e migrazioni. Un medico esperto sarà in grado di correggere alcune di queste complicazioni. Utilizzando filler naturali, invece, questi problemi possono essere reversibili e  subire un’inversione o sparire attraverso  il naturale  riaassorbimento naturale degli stessi.

Vorrei aumentare le dimensioni del mio pene. Cosa dovrei fare?

Se desidera aumentare le dimensioni del suo pene, le consigliamo di prenotare una visita GRATUITA con uno dei nostri medici altamente specializzati. Durante la visita, il medico valuterà il suo caso e le spiegherà in dettaglio i possibili trattamenti, discuterà delle dimensioni che desidera ottenere e risponderà ad ogni sua domanda.

x

PER SAPERNE DI PIÙ

Conosciuto anche col nome di falloplastica, l’ingrandimento del pene è l’intervento medico-estetico più ricercato dagli uomini. Non bisogna sorprendersi se si pensa che più del 45% degli uomini sostiene di essere insoddisfatto delle dimensioni del proprio pene. Continue Reading....
il fatto che sia un argomento già così fortemente dibattuto è il primo segnale che le misure in effetti contano. Da una prospettiva medica, si tratta di un argomento che interessa molteplici aspetti poichè le dimensioni sono importanti per diversi meccanismi e di seguito vi spieghiano il perché. Continue Reading....
Prima di procedere al trattamento per l’ingrandimento del pene, verrà effettuato un’ampia consultazione con uno dei nostri medici per valutare se è il candidato ideale. Durante la visita discuterà col suo medico dei seguenti punti. Continue Reading....
Per modificare le dimensioni del pene, bisogna inevitabilmente cambiare la propria anatomia. Ecco perché NESSUN medicinale, crema o altro prodotto medicinale sarà in grado di aumentare le dimensioni del suo pene. Il modo più efficace per ingrandire il pene (lunghezza e circonferenza) è la procedura chirurgica. Continue Reading....
La chirurgia rimane la procedura di riferimento per l’ingrandimento del pene ed è eseguita da più di 30 anni (e potenzialmente anche da più tempo) su centinaia di migliaia di soggetti. Continue Reading....
I risultati della chirurgia sono permanenti nella stragrande maggioranza dei pazienti, purché vengano seguite le istruzioni post-operatorie. Continue Reading....
In tutti gli uomini esiste una parte del pene non visibile che si estende verso l’interno del corpo. La parte nascosta, come viene spesso indicata, è attaccata all’osso pubico attraverso i cosiddetti legamenti sospensori. Questi legamenti non svolgono alcun ruolo in particolare per la funzione erettile Continue Reading....
L’iniezione di grasso autologo (ossia prelevato dal paziente) finalizzato all’aumento della circonferenza peniena è la tecnica più diffusa e il metodo che preferiamo in termini di sicurezza e raggiungimento del risultato desiderato. Continue Reading....
Gli esercizi sono tra le prime soluzioni che l’uomo ha provato per l’ingrandimento del pene. Prendono spunto da culture primitive e trovano riscontro in altre discipline come l’ortopedia (allungamento di diafisi ossee) e la chirurgia plastica (lembi cutanei). Continue Reading....
Per alcuni uomini le dimensioni del pene costituiscono un enorme fonte di stress e di disagio, che difficilmente il solo trattamento di ingrandimento e/o allungamento sarà in grado di alleviare. Continue Reading....
Compresse e creme per l’ingrandimento del pene sono tra i farmaci più contraffatti e pericolosi in circolazione e vengono pubblicizzati selvaggiamente su internet . Continue Reading....
Durante la visita, il suo medico le spiegherà le tecniche disponibili , i risultati statisticamente possibili e valuterà, qualora fosse un candidato ideale all’ingrandimento del pene, quale tecnica è la più indicata nel suo caso specifico, in modo da avere un trattamento personalizzato. Continue Reading...

PER SAPERNE DI PIÙ

Contatti